La Gran Bretagna e il mondo affrontano l'apocalisse a causa di batteri invincibili

I prossimi cinque anni minacciano la Gran Bretagna di una situazione di emergenza a causa della crescita di agenti patogeni resistenti a qualsiasi atibiotico.

Lo ha affermato Sally Davis, il principale esperto del paese nel campo della salute. La resistenza dei patogeni alla maggior parte degli antibiotici porta alla diffusione di infezioni, il che a sua volta costituisce una minaccia per la sicurezza nazionale. La situazione rischia di acquisire la portata di tali eventi catastrofici come una pandemia di influenza, gravi inondazioni o attacchi terroristici su vasta scala.

La previsione è veramente "apocalittica". Anche i semplici interventi chirurgici saranno mortali per la maggior parte delle persone a causa delle complicazioni causate dalle infezioni più comuni.

Già, l'80% dei pazienti con gonorrea non può essere curato con tetraciclina. La situazione con una crescente resistenza ai carbapenemi, gli antibiotici utilizzati nelle infezioni gravi, è ancora più allarmante. Se nel 2003 ci sono stati tre casi di resistenza batterica ai carbapenemi, nel 2011 solo nella prima metà dell'anno gli operatori sanitari hanno affrontato 217 casi di questo tipo.

Poiché la crescita della resistenza agli antibiotici è un problema internazionale, i rappresentanti di diversi paesi del mondo e l'Organizzazione mondiale della sanità stanno lavorando insieme per sviluppare una strategia unificata per combattere questo fenomeno. Il documento corrispondente dovrebbe apparire all'inizio della primavera.