I legislatori fanno un altro passo verso l'eradicazione del fumo

Venerdì 25 gennaio, i deputati della Duma di Stato in seconda lettura hanno adottato una legge anti-tabacco il cui obiettivo è ridurre radicalmente e, a lungo termine, sradicare il problema del fumo in Russia.

Dal 1 ° giugno del prossimo anno entrerà in vigore il divieto di fumare su tutti i tipi di trasporto pubblico, agli ingressi delle stazioni (meno di 15 metri), degli aeroporti e della metropolitana, sulle piattaforme del trasporto ferroviario suburbano, nei sanatori, nella ristorazione e negli hotel.

Luoghi specificamente designati per il fumo, è stato deciso di lasciare solo negli uffici e nelle imprese. Per quanto riguarda luoghi come stato, medicina, bambini, sport, istituzioni educative (sia pubbliche che private) ed edifici religiosi, il fumo sarà completamente vietato dal 1 ° giugno di quest'anno.

Dal 2014, le sigarette non verranno affatto posizionate sulle vetrine. Invece, al botteghino verrà visualizzato solo il listino prezzi. I dipartimenti speciali verranno creati solo nei grandi negozi. È vietata la vendita di sigarette elettroniche e miscele di tabacco da masticare come il nasvay.

Le compagnie del tabacco perderanno il diritto di sponsorizzare festival, concorsi e lotterie. La pubblicità del tabacco sarà completamente vietata. L'interazione tra le organizzazioni del tabacco e le autorità pubbliche dovrebbe essere effettuata pubblicamente.

Da gennaio 2017 verrà fornita la contabilità per la produzione di prodotti del tabacco, la loro esportazione e importazione, nonché per gli scambi di prodotti del tabacco in conformità con le norme che saranno stabilite dal governo russo.

Sono in preparazione emendamenti al Codice dei reati amministrativi relativi a multe per violazione della legge. Quindi, per fumare nei luoghi pubblici, alcuni deputati propongono una multa di tremila rubli.