27 gennaio: quali sono le vacanze oggi. Eventi, onomastici e compleanni il 27 gennaio.

Giorni festivi 27 gennaio

Savindan - San Savva's Day

In Serbia, venerano profondamente San Sava, fu grazie a questo santo che ebbe luogo la creazione della Chiesa ortodossa serba. Il padre di Sava, serbo Stefan Nemani, era un grande zupan; si chiamava Rastko nel mondo. Sfortunatamente, la data esatta di nascita di San Sava è sconosciuta; si dice che sia nato nel 1175. Da adolescente, andò a Saint Athos e decise di tagliarsi i capelli come monaco, e lì gli fu dato il nome di Savva. Dopo qualche tempo, suo padre abbandonò il trono e, seguendo l'esempio di suo figlio, divenne monaco. Successivamente fondarono il monastero di Hilanadr. Grazie agli sforzi di San Sava, la Chiesa ortodossa serba divenne indipendente. È diventato il primo arcivescovo in questa chiesa. Il santo morì al suo ritorno da Gerusalemme, fu sepolto in Bulgaria, nella città di Tarnov. Dopo circa dodici mesi, le reliquie del santo furono trasferite nel monastero di Milesivsky. Rimasero lì per molto tempo, ma nel 1593 Sinan Pasha li trasportò a Belgrado e dopo qualche tempo furono bruciati. Quando il popolo serbo si sbarazzò del giogo turco, un tempio fu costruito su questo luogo e intitolato a questo santo. Questo edificio è considerato la più grande chiesa mondiale della fede ortodossa, in questo modo le persone hanno espresso la loro immensa gratitudine per tutte le buone azioni che Savva ha fatto nella sua vita per le persone e per la Chiesa ortodossa. Dopo tutti questi eventi storici in Serbia, è stato scelto un giorno speciale per celebrare un evento ortodosso significativo. Questa vacanza ha anche un altro nome: fama scolastica. Si ritiene che Savva sia la patrona della famiglia e di alcune aree della vita. Pertanto, tutte le scuole della Repubblica serba, che fanno parte della Bosnia ed Erzegovina, celebrano questo evento su larga scala, e i bambini si riposano in questa vacanza. Molte diverse feste tradizionali si svolgono nel centro di San Sava a Belgrado. Per tradizione, artisti pop si esibiscono, premiano alunni e studenti di successo, insegnanti e insegnanti e molti personaggi pubblici che, attraverso il loro lavoro, hanno dato un enorme contributo insostituibile al campo educativo. Per l'intera popolazione del paese questo giorno è considerato speciale e porta davvero grande gioia e felicità alle persone.

Caffè soleggiato

In inverno in molte parti dell'Islanda c'è un blackout pece, questo accade non solo perché questo paese è vicino al circolo polare artico, ma molto probabilmente a causa del terreno molto montuoso lì. Ecco perché nelle valli, quando i primi raggi del sole apparivano da dietro la montagna, la gente lo percepiva sempre come lo stendardo d'oro della primavera che stava per arrivare. I contadini delle tenute vicine arrivarono nel luogo designato, e rapidamente cercarono di cuocere i pancake, e si affrettarono a fare il caffè prima che il sole scomparisse di nuovo dietro le alte vette. Il divertimento continua anche dopo il tramonto e con la nuova apparizione del sole, tutto si è ripetuto fino a quando il suo splendore è diventato un luogo comune. Nonostante il fatto che l'Islanda sia lontana dai poteri di costruzione della facoltà, nel 1772 apparve una bevanda al caffè che conquistò immediatamente il cuore della popolazione islandese. Oltre a una bevanda al caffè, il tabacco e l'alcool erano molto richiesti, ciò non dipendeva dalla capacità della popolazione locale di provvedere a se stessa e alla propria famiglia con le necessità di base. Una bevanda al caffè era uno sbocco, e il lusso minimo per un contadino affamato tormentato, permetteva alle persone di sentirsi almeno un po 'degne delle persone. Bere caffè ha permesso ai contadini di rallegrarsi con i loro amici del tanto atteso arrivo del sole. La data della celebrazione di questo momento dipende dalla particolare area in cui appare il sole, tuttavia, in grandi insediamenti, la data viene mediata e fissata.

Giornata internazionale della memoria dell'Olocausto

L'Olocausto è chiamato l'azione brutale dei nazisti, finalizzata alla distruzione del popolo ebraico. Tradotta dal greco, la parola olocausto significa disastro. Dal 1934 al 1946 in Europa, oltre il 60% degli ebrei fu perseguitato. Nel territorio occupato dai tedeschi dell'URSS, i nazisti uccisero quasi 3 milioni di ebrei. Quasi altri tre milioni di ebrei riuscirono a fuggire dalle atrocità dei nazisti, alcuni fuggirono nei boschi verso i partigiani, alcuni furono evacuati ad est dell'URSS, altri furono nascosti dai residenti locali. Dal 1953, lo stato di Israele ha conferito il titolo di giusto a quegli ebrei che sono riusciti a sopravvivere durante l'Olocausto. Nel nostro tempo, ci sono circa 15.000 persone così giuste. Il 1 ° novembre 2005, l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato la risoluzione 60/7, che ha stabilito la data della memoria annuale delle vittime dell'Olocausto - 27 gennaio. Questa data fu scelta a causa della liberazione da parte dell'esercito sovietico del più grande campo nazista, Auschwitz, avvenuta nel gennaio del 1945. Durante l'intero periodo di "lavoro" del campo di concentramento, oltre due milioni di persone furono uccise al suo interno. L'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha lanciato un appello agli stati di tutto il mondo affinché organizzino programmi educativi su larga scala e conferenze sulla terribile tragedia dell'Olocausto. Le terribili atrocità dei nazisti rimarranno per sempre nella memoria dell'umanità.

27 gennaio sul calendario popolare

Nina - riti di bestiame

Questo giorno è stato chiamato in memoria di Santa Nina. Questo è il nome della regina georgiana, che ha introdotto il cristianesimo nel suo paese natale nel quarto secolo. Secondo la leggenda, Nina fu benedetta dal Signore per l'impresa e la stessa Vergine Maria le regalò una croce tessuta da una vite. La seconda parte del nome della vacanza è stata chiamata a causa dell'usanza di prendersi cura del bestiame in questo giorno. In questo giorno, era consuetudine pulire gli animali, rimuovere lo sterco dal fienile e tagliare la paglia che giaceva sul pavimento. Il bestiame era dotato di parole affettuose, alimentate con pane appena sfornato e deliziose verdure. I contadini dissero che nella festa di Santa Nina è necessario deliziare il bestiame. In questo giorno, c'erano segni legati al tempo sulla strada. Se i contadini vedevano che gli alberi erano coperti di brina - questo calore profetizzato, e se c'erano nuvole bianche nel cielo, allora devi aspettare un raffreddore. La gente sapeva che se quel giorno si gelava e nevicava, devi aspettare il riscaldamento. Quando al tramonto c'era un pilastro di luce solare: i contadini si stavano preparando a forti gelate. La gente pensava che se i galli cantavano presto dovevano aspettare il calore e se i corvi gracchiano la mattina presto, ci sarebbe una bufera di neve.

Eventi storici del 27 gennaio

27 gennaio 1820 Scoperta russa dell'Antartide

Su iniziativa dell'imperatore russo Alessandro I, nel 1819 la prima spedizione di ricerca russa partì da Kronstadt per cercare e ricercare l'Antartide. Thaddeus Faddeevich Bellingshausen, capitano del secondo grado ed esperto navigatore, fu nominato capo della spedizione. Bellingshausen guidò la nave ammiraglia a tre alberi Vostok. Fu seguito da un marinaio e viaggiatore altrettanto esperto, Mikhail Lazarev, era il capitano della nave Mirny. Il compito affidato dall'imperatore ai ricercatori era estremamente difficile, era assolutamente necessario sfondare il Polo Sud, il più vicino possibile. Le isole e le nuove terre scoperte lungo la spedizione dovevano essere trasformate in cittadinanza dell'Impero russo. La spedizione impiegò circa sei mesi per raggiungere il terribile continente glaciale. Alla fine, il 27 gennaio 1820, i marinai videro il misterioso continente meridionale. Tuttavia, gli scopritori russi all'inizio dubitavano che fosse il continente, perché vedevano un mondo ghiacciato senza vita. Bellingshausen decise di assicurarsi che questo fosse il continente che stavano cercando, la spedizione fece diversi tentativi di avvicinarsi alla costa stessa, ma non ci riuscì. Ciò è stato impedito da iceberg alla deriva in gran numero, e poiché le navi erano in legno e una collisione con un iceberg avrebbe portato a un terribile disastro. Girando per quasi tutta la terraferma, Bellingshausen non è mai stata in grado di scendere a terra. La spedizione è durata più di due anni. Ma il viaggio non fu infruttuoso, i marinai scoprirono ventotto isole.

27 gennaio 1924 la prima versione del mausoleo di Lenin fu costruita a Mosca

Dopo la morte di Vladimir Lenin, il Comitato centrale del partito e il Consiglio dei commissari del popolo, ricevettero migliaia di lettere e telegrammi dalla gente comune nel loro indirizzo, chiedendo di non interrompere il corpo del "grande leader". Le persone che erano nell'aureola della gloria del leader, hanno chiesto al governo di salvare il suo corpo per sempre. Il 22 gennaio, il corpo del leader è stato imbalsamato, con l'obiettivo di mantenerlo intatto fino alla cerimonia del trasferimento al mausoleo. Il ventiquattresimo gennaio, l'architetto A. Shchusev ricevette un ordine dal governo dello stato bolscevico di progettare ed erigere in tre giorni una cripta temporanea per calmare il corpo di Lenin. Il Consiglio dei commissari del popolo decise di costruire un mausoleo vicino al muro del Cremlino, come segno della speciale importanza di Lenin, per il popolo sovietico. L'architetto Schusev è riuscito a costruire una cripta temporanea. Il primo progetto era una struttura a forma di piramide a gradoni, che confinava su entrambi i lati delle scale. La sala dove riposava il corpo di Lenin era situata a tre metri dal suolo. L'interno della sala del lutto era decorato con immagini dell'artista I. Nivinsky; usava una combinazione di colori nero e rosso nello stile del realismo rivoluzionario comunista. Il 27 gennaio 1924, un sarcofago con il corpo di Lenin fu installato in un cripto-mausoleo temporaneo. Nel primo mese e mezzo, il mausoleo è stato visitato da oltre centomila persone. Presto il mausoleo temporaneo fu chiuso e iniziò la costruzione di un nuovo progetto, anch'esso in legno, ma sembrava più monumentale e completato. Questo mausoleo è durato circa cinque anni, dopo di che gli architetti hanno eretto il primo progetto di una cripta di pietra, che dopo la guerra fu sostanzialmente rivisto e migliorato, e in questa forma l'ultima versione sopravvisse ai nostri tempi.

27 gennaio 1944 il blocco di Leningrado è stato revocato

Il blocco di Leningrado durò 900 giorni e divenne una terribile tragedia per il popolo sovietico. In città durante il blocco di tre anni, centinaia di migliaia di Leningradi morirono di fame, inoltre la città fu costantemente bombardata, la città non aveva né acqua, né riscaldamento, né elettricità, e il trasporto urbano non funzionava. Alla fine del primo anno di blocco, la città era sull'orlo di un disastro sociale ed economico. E presto la situazione in città fu portata a uno stato di collasso sociale. La pestilenza di massa è iniziata in città, le persone per fame e ipotermia sono morte per le strade e il costante bombardamento ha provocato più vite. L'8 settembre 1941, le truppe tedesche portarono Leningrado in un ring, la città si trovò in un profondo blocco insormontabile. Hitler a tutti i costi tentò di distruggere la città con un estenuante blocco e massicci bombardamenti. L'aviazione e l'artiglieria tedesche lanciarono migliaia di tonnellate di bombe sulla città quasi tutto il giorno. Come risultato della carestia, fu introdotto un sistema di distribuzione delle carte in città, ma la norma alimentare assegnata (non più di 200 grammi di pane) era più un aiuto psicologico e naturalmente non poteva fornire nemmeno il minimo bisogno umano di cibo. Inoltre, a causa della mancanza di grano, il pane era fatto di cellulosa e polvere di mulino, le persone che erano state distrutte dalla fame mangiavano pasta, in città mangiavano tutti i cani e i gatti e, quando non ne rimaneva nessuno, i Leningradi catturavano e mangiavano i ratti. Nonostante la scarsa distribuzione delle razioni di pane sulle carte, gli abitanti della città morivano ancora per l'esaurimento, perché il pane assegnato non aveva praticamente alcun valore nutrizionale. Per aiutare gli affamati residenti di Leningrado, la cosiddetta "Strada della vita" è stata organizzata lungo il Lago Ladoga, grazie alla quale è stato possibile evacuare parte della popolazione della città, principalmente donne e bambini, nonché organizzare periodicamente rifornimenti di cibo alla città. Una fornitura stabile di cibo alla città non era possibile, perché la "Strada della vita" era costantemente bombardata da aerei e artiglieria tedeschi, quindi non molto del cibo veniva consegnato a Leningrado. Ma questo è stato un aiuto significativo, che ha aiutato i cittadini a resistere e ad aspettare la revoca del blocco. La liberazione avvenne il 18 gennaio 1843, quando gli eserciti del fronte occidentale iniziarono l'operazione, rompendo l'anello d'assedio tedesco, e il 27 gennaio 1944 il blocco della città fu revocato. Durante gli anni del blocco, a Leningrado, morirono circa un milione e mezzo di persone.

27 gennaio 1945 L'esercito sovietico ha liberato il campo di concentramento di Auschwitz

Il 27 gennaio 1945, le truppe del 1 ° Fronte ucraino liberarono il più grande campo di concentramento di Auschwitz. I soldati sovietici riuscirono a salvare diverse migliaia di prigionieri di un campo di concentramento dalla morte. Grazie alle azioni operative delle truppe sovietiche, i tedeschi non hanno avuto il tempo di distruggere i prigionieri e le tracce delle loro atrocità. I soldati sovietici che entrarono nel campo di concentramento videro una terribile "macchina della morte": crematori, camere a gas e camere di tortura. Anche nel campo c'era un centro medico, dove terribili esperimenti medici, o piuttosto brutali, furono posti sui prigionieri. I prigionieri sono stati iniettati con sostanze chimiche pericolose, testati con farmaci sperimentali, infettati con malaria ed epatite, trasferendo materiale cancerogeno sul corpo della vittima, di conseguenza, le persone hanno avuto il cancro. Sono stati inoltre condotti esperimenti chirurgici, donne e uomini sono stati sterilizzati, gli organi vitali sono stati rimossi, ecc. Più di 2,5 milioni di persone sono morte ad Auschwitz e oltre mezzo milione sono morti di fame e malattie. Nel 1947, il Museo statale polacco Auschwitz-Birkenau fu aperto in un campo di concentramento. Il museo è preso sotto la protezione dell'UNESCO e dichiarato un triste oggetto di rilevanza mondiale. Chiamato a servire come terribile promemoria dei terribili crimini del regime nazista e dell'ideologia fascista. Auschwitz organizza costantemente escursioni internazionali, simposi e incontri di discussione. Il museo ha raccolto tutti i materiali relativi agli eventi di quel terribile periodo fascista. Una grande foto e una galleria d'arte sono raccolte nel campo, che cattura gli eventi che si sono svolti nel campo in quel tempo lontano.

27 gennaio 1967 le principali potenze mondiali dichiararono lo spazio un'eredità dell'umanità

Il 27 gennaio 1967 fu firmato un accordo interstatale che governa i principi e le attività degli stati della Terra per studiare e sfruttare lo spazio. In base al contratto cadde anche: la luna e tutti i corpi celesti. L'accordo è diventato un documento fondamentale per gettare le basi della legge spaziale. Inizialmente, l'accordo fu firmato da Stati Uniti, Gran Bretagna e URSS; in seguito, oltre un centinaio di paesi che aderirono a questo accordo furono inclusi nel raggio del trattato. I principi fondamentali dell'accordo sono l'uso dello spazio esterno esclusivamente per scopi pacifici e nell'interesse di tutti i popoli della Terra. Ogni stato del mondo, indipendentemente dal suo livello di progresso scientifico e tecnologico, ha il diritto alla sicurezza nella conduzione della ricerca spaziale e al beneficio pratico dello studio e del funzionamento dello spazio esterno e degli oggetti celesti. Gli stati parti di questo accordo si impegnano a non collocare nello spazio e negli oggetti celesti, inclusa la luna, le armi di distruzione di massa: nucleare, chimica o di altra natura tecnica.È anche vietato testare le armi di distruzione di massa nell'orbita terrestre e nello spazio, così come sulla superficie della Luna e di altri corpi celesti, anche nelle immediate vicinanze di questi oggetti. Il divieto di smaltimento e distruzione di armi di distruzione di massa si applica allo stesso paragrafo. L'accordo proibisce anche la costruzione di basi militari sulla luna e altri corpi celesti in cui possono essere collocate armi di distruzione di massa. Lo stesso vale per il lancio nell'orbita vicino alla Terra di satelliti e stazioni orbitali, che potrebbero contenere armi nucleari o altre armi di distruzione di massa particolarmente pericolose sui loro lati. L'accordo prevede sanzioni severe contro i paesi che hanno violato una delle clausole dell'accordo e non sono escluse le misure di risposta militare alle azioni dei paesi che violano questo accordo.

Nato il 27 gennaio

James Gibson (1904-1979), psicologo americano

James Gibson è diventato famoso per le sue ricerche nel campo della percezione. Gibson ha raggiunto una posizione di leadership in una nuova direzione psicologica. Considerava la percezione come un processo complesso, che non era preceduto da alcuna conclusione connessa con variabili intermedie o con associazioni. Il famoso psicologo è nato il 27 gennaio 1904, nello stato dell'Ohio (USA). Dal 1922 al 1928 studiò all'Università di Princeton. Gibson era uno studente preferito di E. Holt - l'autore della teoria della coscienza motoria. Prima della seconda guerra mondiale, lo scienziato ha insegnato allo Smith College e, durante la guerra, Gibson ha diretto il dipartimento di ricerca psicologica e fisiologica al programma di aviazione dell'aeronautica degli Stati Uniti. James stava sviluppando test per la selezione professionale e psicologica dei piloti, mentre utilizzava una nuova tecnica per le immagini in movimento. Dopo la guerra, Gibson iniziò a insegnare alla Cornell University, dove lavorò fino alla fine del suo lavoro e della sua carriera scientifica. Gibson ha dato origine a una nuova scienza, la cosiddetta ottica psicologica e ambientale, lo scopo della nuova disciplina scientifica era di studiare il comportamento del corpo umano in interazione e in contatto con l'ambiente. La sua teoria suggeriva che le sensazioni isolate e le immagini intere sono provocate dai dettagli di uno stimolo esterno. La teoria di Gibson, nonostante le dure critiche, fece ancora un grande balzo in avanti nella scienza psicologica.

Mikhail Baryshnikov (1948 ...), coreografo eccezionale

Mikhail Baryshnikov è nato nel gennaio del 1948 in Lettonia, in una famiglia di militari. Il padre di Misha fu mandato a Riga per volere del servizio, per sua natura era severo e crudele, e sua madre era principalmente impegnata a crescere suo figlio. La madre era una donna gentile e senza conflitti, instillò in suo figlio l'amore per la musica e la danza e presto lo assegnò a una scuola di ballo. A 12 anni, Misha andò a studiare in una scuola coreografica a Riga, e poi si trasferì nello stesso istituto di istruzione, solo a Leningrado. Dopo essersi laureato, Baryshnikov è stato accettato nella compagnia dell'Opera e del Balletto. Kirov. La gestione teatrale ha notato il giovane e il suo talento, questo gli ha permesso di diventare un attore di spicco di famose feste d'opera. Baryshnikov andò in tournée con la compagnia teatrale di tutto il mondo, ma nel 1974, dal tour successivo, l'artista non tornò in patria. Non voleva vivere e lavorare nel paese del socialismo utopico e rimase a Toronto (Canada). Da quel momento, Baryshnikov ha suonato in un gran numero di importanti feste di balletto. In Canada, era noto come talentuoso coreografo e regista di spettacoli teatrali e operette. Le attività del coreografo ebbero un impatto significativo sull'arte di balletto americana e mondiale. Negli anni '80, Baryshnikov ha diretto l'American Ballet Theatre e negli anni '90 ha fondato la sua compagnia coreografica. Ha un numero enorme di premi e riconoscimenti internazionali, gode di grande prestigio nei circoli di balletto e opera.

Victor Goldschmidt (1888-1947), chimico e geologo scandinavo

Nacque il 27 gennaio 1888 a Zurigo. Poco dopo la nascita di un figlio, la famiglia Goldschmidt si trasferì in Norvegia. La ragione del trasloco fu la nomina del padre di Victor come professore di scienze chimiche nella Christiania (moderna Oslo). Il primo lavoro scientifico di Goldschmidt fu la teoria del metamorfismo di contatto in prossimità del cristianesimo. In questo lavoro scientifico, Goldschmidt ha applicato la legge termodinamica delle fasi in relazione a oggetti di natura geologica. Con la sua ricerca in geologia e chimica, nonché la loro classificazione e combinazione di principi, lo scienziato ha gettato le basi di una nuova scienza-geochimica. Il lavoro di Goldschmidt sui raggi ionici e atomici ha gettato le basi per la chimica dei cristalli. Ha sviluppato uno specifico ordinamento geochimico di elementi, ha scoperto la legge dell'isomorfismo, che ha ricevuto il suo nome. In primo luogo ha sviluppato una teoria sulla struttura degli strati profondi della Terra, e i suoi presupposti sono confermati dalla scienza moderna. Inoltre, lo scienziato è stato in grado di calcolare la profondità e suggerire la composizione geologica della crosta terrestre. Durante l'occupazione della Norvegia da parte delle truppe tedesche, lo scienziato fu arrestato, i nazisti progettarono di inviare Goldschmidt in un campo di concentramento, ma fu fortunato, fu rubato dai partigiani norvegesi e trasportato in Svezia. In seguito si trasferì in Inghilterra, dai suoi parenti. Dopo la guerra, lo scienziato tornò a Oslo, dove presto morì.

Friedrich Schelling (1775-1854), filosofo tedesco

Friedrich Schelling nacque il 27 gennaio 1775 in Germania, nella famiglia di un prete. Dopo il seminario, entrò nell'Istituto teologico di Tubinga, nel 1792 difese la sua tesi e ricevette un master in filosofia e teologia. Dal 1793 si interessa alla filosofia di Fichte. Dopo la laurea, Schelling lavora come tutor familiare in famiglie facoltose e aristocratiche. Allo stesso tempo, studia filosofia e scienze fisiche e matematiche.
Nel 1798, Schelling incontrò Goethe e lo portò via con il suo corso filosofico. Presto, con il patrocinio di Goethe e Fichte, fu invitato a lavorare nel dipartimento di filosofia di una delle università in Germania. Dopo essere arrivato a Jena, Federico entrò nella comunità dei romantici etnici, dove conobbe Schlegels e Novalis. All'inizio del XIX secolo, Schelling collaborò con successo con Hegel. Presto si innamora e poi sposa la moglie del suo amico Schlegel, Carolina. Gli sposi lasciano a vivere a Würzburg, ma la loro felicità familiare non è stata lunga, Carolina presto muore per ragioni sconosciute. Tre anni dopo, Friedrich si sposa una seconda volta, Paulina Gotter diventa sua moglie. Hanno vissuto una vita lunga e felice. La vecchiaia, Schelling, si incontrava circondata da amici e una famiglia numerosa.

Ole Einar Bjoerndalen (1974 ...), sciatore norvegese e biatleta

Ole Björndalen è nato il 27 gennaio 1974 in Norvegia, in una famiglia di agricoltori. A scuola, Ole era riluttante a studiare, soprattutto era attratto dagli sport: pallamano, calcio, ciclismo, atletica leggera. Inoltre, amava lo sci e il biathlon. Tra tutti gli sport, alla fine Ole scelse il biathlon. Nel 1993, alle competizioni giovanili, è diventato tre volte campione del mondo. Un anno dopo, viene accettato nella squadra norvegese di biathlon. Alle Olimpiadi del 1994, Björndalen nello sprint dell'Ule è diventato uno dei migliori biathleti nella staffetta, conquistando il settimo posto. Dal 1996, ha inizio la carriera da protagonista di Ole Björndalen, fan e biathletes, soprannominati Ole, "grandi e terribili". Con invidiabile costanza ha vinto premi e riconoscimenti in quasi tutte le competizioni importanti e prestigiose. Ole Björndalen è l'unica biathleta al mondo che è diventata cinque volte campione olimpico. Ha conseguito la sua prima medaglia d'oro nel 1998 e nel 2002 ha vinto quattro medaglie d'oro. In totale, Ule ha vinto 33 medaglie ai campionati del mondo, di cui 14 d'oro. Ha anche ricevuto 17 globi di cristallo ai Mondiali, sui quali ha stabilito record assoluti. Nel 2008, in Corea, ha vinto tutte le medaglie d'oro nel biathlon.

Compleanno 27 gennaio

Paolo, Nina, Mosè, Marco, David, Agnia

Guarda il video: Benedetta canta Napoli! (Marzo 2020).